Apertura riservata | L’area archeologica degli Horti Sallustiani
Sabato 1 Aprile - Ore 10.15

Nel 44 a.C. lo storico Sallustio acquistava una proprietà appartenuta a Giulio Cesare, ampliandola fino a trasformarla in un parco monumentale. Più tardi la villa divenne proprietà imperiale. Famose sculture come il Galata morente dei Musei Capitolini o l’obelisco di Trinità dei Monti, provengono dall’area degli Horti. I resti più consistenti dell’enorme complesso, visibili già dalla piazza a una quota di quattordici metri sotto il livello stradale, sono costituiti da una sala circolare coperta a cupola e da due probabili ninfei.

 

Appuntamento: piazza Sallustio, 21
Quota di partecipazione: € 8,00 – ospiti € 10,00
Ingresso gratuito

A cura della dott.ssa Alessandra Negroni


Mostra | “Matrice” Giuseppe Penone presso la Maison Fendi Italiana dell’EUR
Sabato 1 Aprile - Ore 16.30

La prima mostra di arte contemporanea organizzata dalla maison è dedicata a un protagonista dell’Arte Povera, Giuseppe Penone, del quale si espongono opere storiche e altre pensate per gli spazi dell’edificio. Il titolo Matrice ben riflette una poetica da anni incentrata sull’esplorazione della natura-madre, in un confronto-mimesi tra il corpo umano e il corpo del mondo. Le forme predilette sono alberi e foglie, cortecce e pietre, con talune “discese”, quanto mai suggestive, nelle materie antiche della scultura, come il marmo. E mentre anche la Gagosian Gallery celebra Penone con una mostra negli spazi di via Crispi, dal prossimo aprile in largo Goldoni saranno “piantati” due alberi di bronzo dello stesso artista, dono alla città della Fondazione Fendi.

 

Appuntamento: Quadrato della Concordia, davanti al Palazzo della Civiltà Italiana

Quota di partecipazione: € 8,00 – ospiti € 10,00
Ingresso gratuito

A cura della dott.ssa Andreina Ciufo