Bookmark and Share
Bagliori d’Oriente
Viaggio nell’Antica Persia
15/11/2017 - 22/11/2017

Itinerario culturale di 8 giorni, 7 pernottamenti. In aereo e pullman
Roma - Tehran - Shiraz - Persepolis - Yadz - Isfahan - Tehran - Roma 

 

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa  Caterina Brazzi Castracane

PARTENZA CONFERMATA - DISPONIBILITA' SU RICHIESTA

1° GIORNO | MERCOLEDI’ 15 NOVEMBRE

Ore 18.00 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - Terminal 3 al banco check in Iran Air 

Ore 20.05 Partenza con volo di linea Iran Air per Tehran 

Ore 3.35 Arrivo all’aeroporto di Tehran. Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere e pernottamento.

2° GIORNO | GIOVEDI’ 16 NOVEMBRE

Dopo la prima colazione, la giornata sarà dedicata alla visita della città.
Si comincerà con il Palazzo di Sa’ad Abad, che fu residenza estiva dello shah Reza Pahlavi. Immerso in un grande parco, ospita oggi una decina di musei. Proseguiremo con il Palazzo Golestan, palazzo “dei fiori”, residenza storica della dinastia reale Qajar. Composto da sette edifici, è il più antico monumento della città. Magnifici gli ambienti riccamente decorati sui quali spicca la sala del trono di marmo e la sala degli specchi. Concluderemo la giornata con la visita a due musei: il Museo archeologico allestito in un interessante edificio moderno, con una ricca collezione di ceramiche, terracotte, sculture ed incisioni di pietra databili dal IV millennio a. C. fino al periodo islamico;?il museo dei vetri, che ospita centinaia di reperti risalenti al II millennio a.C,
Pranzo in ristorante in corso di visita.

In serata, trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Shiraz.
All’arrivo trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate.

Cena e pernottamento.

3° GIORNO | VENERDI’ 17 NOVEMBRE

Prima colazione e visita della città.
Celebrata come la culla della cultura persiana, Shiraz è nota per i suoi poeti e per i giardini ricchi di fiori e usignoli. Fu una delle città più importanti del mondo islamico medievale.
Inizieremo con la tomba del poeta Hafez, uno dei più grandi scrittori persiani per le sue composizioni dalla forte coloritura mistica. La sua tomba è situata in un bel giardino con due specchi d’acqua e sulla pietra tombale è inciso un verso tratto da una sua opera. Poi la tomba di Sa’adi, situata in un luogo perfetto per un poeta che ha dedicato gran parte dei suoi versi ai giardini e alle rose. Si visiterà poi la Cittadella, imponente struttura del XVII?sec. dove visse il fondatore della dinastia Zand.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio prosecuzione delle visite
Il giardino Naranjestan, notevole testimonianza dell’epoca Zand con un padiglione ottagonale, un tempo adibito a ricevimenti, ricoperto di muqarnas, decorazioni ad alveoli o stalattiti tipiche dell’architettura islamica. Il bazar, un dedalo di vicoli con botteghe che vendono tappeti, artigianato, spezie ed abiti con ampi passaggi dai soffitti a mattoni. Faremo sosta al mausoleo di Shah-e Cheragh, magnifico santuario con una cupola a forma di cipolla decorata con piasterelle di maiolica azzurra e minareti dalla cuspide dorata.
Rientro in hotel.

Cena e pernottamento.

4° GIORNO | SABATO 18 NOVEMBRE

Prima colazione e partenza per la visita di Persepoli
Il magnifico sito di Persepoli, costruito nel V sec. a.C. da Dario, incarna la grandezza ed il crollo dell’impero degli Achemenidi, uno dei più potenti del mondo antico. Distante circa 60 km da Shiraz, presenta scalinate monumentali, grandiosi colonnati ed imponenti porte. Fu raso al suolo dal passaggio di Alessandro Magno nel 330 a.C.
A seguire visita delle tombe rupestri di Naqsh-e Rostam
Le imponenti tombe di quattro Re Achemenidi, scavate in una parete rocciosa, sono impreziosite da numerosi bassorilievi
Proseguimento per Pasargade dove è la tomba di Ciro il Grande.
L’austera e semplice tomba presenta uno schema architettonico, basato su sei livelli, che riunisce elementi stilistici di diverse civiltà.
Pranzo in ristorante e proseguimento per Yazd. Lungo il percorso si farà una breve sosta ad Abarkouh
Una delle più antiche città persiane, nota per la sua “casa del ghiaccio” e per un antichissimo cipresso di ben 4.000 anni.
Nel tardo pomeriggio arrivo a Yadz.

Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

5° GIORNO | DOMENICA 19 NOVEMBRE

Prima colazione e visita della città di Yadz
Una delle più antiche città del mondo, costruita quasi completamente con mattoni di fango seccati al sole. Incastonata in un’oasi fra due deserti, ospita una numerosa comunità zoroastriana, l’unica che ancora conta parecchi seguaci della vecchia religione. Durante la giornata visiteremo i luoghi di culto della religione zoroastriana:?le Torri del Silenzio, strutture che servivano ad esporre i corpi dei defunti ed il Tempio del Fuoco con la fiamma sacra che arde ininterrottamente dal 470. Proseguiremo le visite nella città vecchia con la Moschea del Venerdì dall’imponente portale di ingresso, rivestito di piastrelle di maiolica, affiancato da due minareti. Notevoli i mosaici della cupola e del mihrab. Il mausoleo di Sayyed Jafar con la splendida cupola rivestita di piastrelle di maioliche e la cisterna d’acqua circondata da quattro badgir (torri del vento).
Pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio partenza per Isfahan. Lungo il percorso si faranno soste a Meybod, città nota per il castello di Narin, costruito con mattoni di fango; e a Na’in, in passato crocevia commerciale all’inizio del deserto.
Arrivo a Isfahan in serata.

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° GIORNO | LUNEDI’ 20 NOVEMBRE

Prima colazione e visita della città.
Una delle più belle ed importanti città islamiche, con un fascino particolare per i viali alberati, i giardini persiani e gli importanti edifici. La visita partirà dalla grande piazza Naqsh-e Jahan, su cui si affaccia la Masjed-e imam (moschea dell’imam), capolavoro architettonico commissionato dallo shah Abbas il Grande. Interno ed esterni sono completamente rivestiti di maioliche azzurre. La moschea Lotfollah (moschea delle Donne), esercizio di armoniosa sobrietà, ed il seicentesco palazzo Ali Qapu, con affreschi, splendide decorazioni e soffitti traforati. La moschea Jameh non distante dalla piazza, vero e proprio museo di architettura islamica, pur essendo un luogo di culto attivo.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio si visiterà il bazar di Qeysarieh, uno dei più affascinanti dell’Iran, e si passeggerà per il viale Chahar Bagh.
Lungo il percorso si incontra il famoso palazzo di Chehel Sotun, l’unico palazzo sopravvissuto nel complesso reale di epoca safavide, con le sue colonne che si specchiano nella piscina antistante l’entrata e i suoi affreschi. Per poi arrivare al palazzo Hasht Behesht, una delle più belle e raffinate architetture di Isfahan.
Rientro in hotel.

Cena e pernottamento.

7° GIORNO | MARTEDI’ 21 NOVEMBRE

Prima colazione e partenza per Kashan.
Deliziosa città-oasi al margine del deserto circondata da campi di rose, ospita alcune tra le più belle case tradizionali del Paese a testimonianza del ruolo della città in epoca qajar, oltre a giardini e splendidi edifici dell’architettura islamica.
Pranzo in ristorante e proseguimento per Tehran.
Arrivo a Tehran in serata, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° GIORNO | MERCOLEDI’ 22 NOVEMBRE

Dopo la prima colazione, completeremo le visite di Tehran.

Trasferimento all’aeroporto

Ore 15.10 Partenza con volo di linea Iran Air per Roma

Ore 17.50 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino