Bookmark and Share
La luce dell’est
Le due Russie: da Mosca a San Pietroburgo
20/05/2018 - 27/05/2018

Itinerario culturale di 8 giorni, 7 pernottamenti. In aereo
Roma - San Pietroburgo - Mosca - Roma 

 

Notti luminose illuminano il cielo di Russia. Esattamente quanto i tesori raccolti nei Musei, l’Ermitage su tutti, e nelle architetture del potere, politico o religioso che sia, del Cremlino e delle Cattedrali con le classiche cupole a cipolla. Mosca e San Pietroburgo sono i due volti di una Russia erede del Dio Giano: manifesto della storica grandezza politica l’una, suggestiva, elegante e culturale l’altra.
Ad unirle un’anima sola, che le rende il simbolo poliedrico della grandezza di una Vecchia Europa al confine dell’Occidente

1° GIORNO | DOMENICA?20 MAGGIO

Ore 10.00 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - T3 al banco check in Alitalia

Ore 12.10 Partenza con volo di linea Alitalia per San Pietroburgo 

Ore 16.50 Arrivo all’aeroporto di San Pietroburgo e disbrigo delle formalità di ingresso. Incontro con la guida locale e breve tour panoramico in pullman per una prima visita di S. Pietroburgo.

Visita della cattedrale del Salvatore sul Sangue Versato.
Costruita nell'Ottocento sul luogo dell'assassinio dello zar Alessandro II, la chiesa del Salvatore sul Sangue Versato introdusse una nota insolita nell'architettura cittadina. Le cupole a cipolla e i coloratissimi rivestimenti sono infatti un omaggio allo "stile russo" delle chiese moscovite
Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

2° GIORNO | LUNEDI’ 21 MAGGIO

Prima colazione e visita alla Fortezza e della cattedrale dei Ss Pietro e Paolo, sull’Isola delle Lepri.
San Pietroburgo è nata qui, dalla fortezza che Pietro il Grande costruì come baluardo contro gli svedesi sull'ultima isola del delta della Neva. La Cattedrale barocca del Trezzini è il Pantheon dei Romanov.
A seguire, visita guidata della cattedrale di Sant’Isacco, la più sontuosa delle chiese di San Pietroburgo.
Pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per Carskoe Selo e visita guidata del Palazzo Puškin.
Detta il "villaggio degli zar", questa sontuosa residenza di campagna è un insieme di eleganti palazzi, laghetti e finte rovine. Di grandissimo interesse è la Camera d'Ambra, i cui pannelli originali furono trafugati dai tedeschi. In anni recenti è stata ricostruita da un'équipe di valentissimi artigiani.
Cena in ristorante costruito in una isba tradizionale.

Rientro in hotel e pernottamento.

3° GIORNO | MARTEDI’ 22 MAGGIO

Dopo la prima colazione, visita guidata dell'Ermitage, cui sarà dedicata l’intera mattinata.
Una messe incredibile di opere di ogni genere, con innumerevoli capolavori. L'enorme raccolta, iniziata da Caterina II, è ospitata all'interno del più ricco tra i palazzi degli zar, il Palazzo d'Inverno, testimone impotente delle tragedie che colpirono la città nel corso del Novecento, ma che ha continuato la sua missione di conservare e tramandare la cultura, la bellezza e i valori della civiltà.
Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata di Palazzo Yusupov.
L'elegante dimora settecentesca degli Jusupov è arredata e decorata con sfarzo e assai variegata negli stili. Delizioso è il piccolo teatro privato ispirato ai modelli italiani. Nei sotterranei fu assassinato l’enigmatico monaco Rasputin da una congiura di nobili.
In serata navigazione con battello sulla Neva
Grande come un mare, la Neva accoglie navi di tutte le stazze. Uno spettacolo indimenticabile, un souvenir d’eccezione di questa città unica.
Cena e pernottamento.

4° GIORNO | MERCOLEDI’ 23 MAGGIO

Dopo la prima colazione, visita guidata del Museo Russo, famoso soprattutto per la raccolta di icone.
È l’arte del Cristianesimo Orientale, nata nel mondo bizantino e fiorita dall’incontro con la sensibilità degli slavi. Il pittore d’icone apre una finestra sull’Infinito, la luce e il colore delle sue opere mettono il fedele in comunicazione con l’Assoluto.
Di seguito visita guidata del Monastero Nevskj.
Fondato da Pietro il Grande, è il più antico complesso monastico cittadino. All'interno, tre suggestivi cimiteri, con le sepolture di grandi personaggi della storia e della cultura, e la cattedrale della Trinità.
Pranzo in ristorante, trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza in treno veloce in classe economica per Mosca.
A seconda dell’orario del treno, cena in treno o in hotel a Mosca.
Sistemazione in hotel e pernottamento.

5° GIORNO | GIOVEDI’ 24 MAGGIO

Prima colazione e visita guidata della Piazza Rossa.
Circondata da palazzi e monumenti di grande interesse storico, politico ed artistico, come la Cattedrale di San Basilio, che si visiterà anche all’interno, voluta da Ivan il Terribile, dalle svettanti e coloratissime cupole a cipolla.
Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro a Mosca e passeggiata sulla Via Arbat
Nel XVIII secolo, l'Arbat era considerata dai nobili russi come la zona residenziale più prestigiosa di Mosca. Nel XIX secolo e agli inizi del XX secolo divenne nota come il luogo in cui vivevano piccola nobiltà, artisti e accademici.
Visita del Teatro Bolshoi
Uno dei teatri storici di Mosca, progettato dall’architetto Joseph Bové, faceva parte dei teatri imperiali dell’impero Russo prima della rivoluzione di Ottobre. L’edificio di stile neoclassico è stato ristrutturato per l’ultima volta nel 2011 e i decori imperiali riportati all’antico splendore.
Cena e pernottamento.

6° GIORNO | VENERDI’ 25 MAGGIO

Prima colazione e visita di Kuskovo
Casa di campagna estiva e tenuta della famiglia Šeremetev. Costruita a metà del XVIII secolo, fu una delle prime grandi tenute estive di campagna della nobiltà russa, ed una delle poche nelle vicinanze di Mosca, che si è conservata. Oggi la tenuta è sede del Museo di Stato Russo delle Ceramiche.
Di seguito passeggiata per il quartiere medioevale Krutitskoe Podvorye
Un angolo della capitale che pare essere rimasto fermo nel tempo. Un quartiere medievale che conserva ancora oggi strade ciottolate, edifici in mattoni, casette in legno con i balconi decorati.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata del complesso del Cremlino.
Nella capitale tutto ruota attorno al Cremlino, l’antica fortezza sede del potere religioso e politico: la piazza delle cattedrali, splendide testimonianze della spiritualità slavo-bizantina, e l'Armeria, che raccoglie tessuti preziosi, i troni degli zar e i gioielli della corona.
Cena e pernottamento.

7° GIORNO | SABATO?26 MAGGIO

Prima colazione e visita guidata del Museo Pushkin.
Una raccolta unica al mondo di pittura francese tra ‘800 e ‘900, frutto del collezionismo di due straordinari mecenati russi: Shchukin e Morozov. Al loro nucleo iniziale vennero in seguito aggiunte opere di Monet, Renoir, Degas, Cezanne, Van Gogh e Picasso, solo per citare i nomi più importanti.
Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al monastero di Novodevicij
Letteralmente Monastero delle Nuove Vergini è probabilmente il monastero più famoso di Mosca, edificato in stile barocco moscovita. A differenza di altri conventi moscoviti, questo è rimasto quasi intatto fin dal XVII secolo. Dal 2004 fa parte del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.
Rientro in hotel con la famosa metropolitana di Mosca.
La metropolitana di Mosca è considerata, non senza ragione, una delle più belle del mondo. E’ degna di nota per la ricca realizzazione di alcune stazioni, che recano anche esempi dell'arte del realismo socialista.
Tempo libero a disposizione. Cena e pernottamento.

8° GIORNO | DOMENICA?27 MAGGIO

Prima colazione e visita della Galleria Tretyakov
Una delle più vaste e importanti collezioni del patrimonio artistico russo, custodisce una ricchissima collezione di antiche icone russe e di arte russa oltre ai capolavori dell’arte contemporanea che vedono tra gli altri opere di Kandinsky, Malevich e Chagall
Pranzo libero e trasferimento in aeroporto

Ore 16.40 Partenza con volo di linea Alitalia per Roma 

Ore 19.35 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino