Bookmark and Share
Anticoli Corrado e Subiaco - Un viaggio tra Medioevo e Moderno
Lazio da Scoprire
14/07/2018 - 14/07/2018

Itinerario artisitico in pullman di 1 giorno

 

Nel VI secolo da una grotta presso Subiaco san Benedetto da Norcia aveva promosso e organizzato il monachesimo in Occidente. Attorno alla cavità rupestre, nel corso del Medio Evo, sorgeva uno dei più suggestivi monasteri italiani, abbarbicato alla roccia di una stretta valle e capace ancora oggi di regalare ai visitatori momenti intensi di raccoglimento. Aiutano in questo i meravigliosi affreschi medievali, tra i quali un commovente ritratto di san Francesco d’Assisi, eseguito nel 1223 in occasione del passaggio del santo. Poco distante è il monastero di santa Scolastica, sorella di Benedetto, ricco di memorie medievali come il prezioso chiostro dei Cosmati.
Nell’Ottocento la moda europea del Grand Tour spinse intellettuali e artisti a percorrere la penisola italiana alla ricerca di borghi pittoreschi come Anticoli Corrado, il “paese delle modelle”. La collezione del Civico Museo d’Arte Moderna e Contemporanea ripercorre la parabola artistica italiana di primo Novecento che proprio qui trasse spunto tanto dalla bellezza del paesaggio, quanto da quella delle modelle locali. 

 

PROGRAMMA

Ore 8.15 Appuntamento dei partecipanti alla Fontana dell’ACEA a piazzale Ostiense.
Ore 8.30 Secondo appuntamento in via Federico Cesi, davanti all’Hotel Visconti Palace e partenza con pullman G.T. per Subiaco.
Visita guidata al Santuario del Sacro Speco con apertura in esclusiva e riservata ad alcuni ambienti del monastero.
Definito “nido di rondini” dal papa Pio II, vi si fondono spiritualità, natura e arte. Incastonato come una gemma nella parete rocciosa del Monte Taleo, il Santuario del Sacro Speco da quasi mille anni custodisce uno dei luoghi più significativi della spiritualità benedettina: la grotta in cui, all’inizio del VI secolo, il giovanissimo San Benedetto da Norcia visse da eremita, seguendo l’esempio dei padri anacoreti. Costituito da due chiese sovrapposte, cappelle e grotte, presenta preziosi affreschi di diverse epoche.
Proseguimento con la visita guidata al Monastero di Santa Scolastica.
Intitolato in origine a San Silvestro, è l'unico superstite dei dodici monasteri fondati da san Benedetto attorno allo speco sublacense. Conserva tre suggestivi chiostri costruiti nel tempo dall’età del romanico al Rinascimento. La chiesa giunge a noi nella sofisticata versione neoclassica di Giacomo Quarenghi, che la realizzò nel Settecento all’interno della preesistente chiesa gotica.
Pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio partenza per la vicina Anticoli Corrado e visita guidata al Civico Museo d’Arte Moderna e Contemporanea.
A partire dalla fine del XIX secolo numerosi artisti soggiornarono ad Anticoli per lavorare lontani dal caos delle città moderne; tra questi Arturo Martini, Pablo Picasso e Marcel Duchamp. Volendo ringraziare il borgo per l’accoglienza ricevuta, tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, molti di loro donarono al Comune un’opera eseguita in loco: nacque così il primo nucleo della collezione del Civico Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, inaugurato nel 1935 dal ministro Giuseppe Bottai.
Al termine partenza per Roma dove l’arrivo è previsto intorno alle ore 19.00