Bookmark and Share
Il gusto del Natale
Innsbruck e il Tirolo austriaco
06/12/2018 - 09/12/2018

Itinerario culturale di 4 giorni, 3 pernottamenti. In treno e pullman.

Roma – Bolzano - Vipiteno - Innsbruck - Oberammergau - Rattenberg - Hall in Tirol - Bolzano - Roma

 

Il classico viaggio natalizio quest’anno ci porta nel Tirolo: a Innsbruck, che ne è la capitale storica, e nelle cittadine dei dintorni.
Le case tipiche, colorate e istoriate, sono quinte perfette per la messa in scena della festa.
Le chiese barocche e le residenze asburgiche aggiungono le note alte dell’arte.
I negozi e le botteghe propongono oggetti di artigianato di antica tradizione, come le vetrerie di Rattenberg.
Ovunque, luci, profumi speziati, dolci e bevande calde rimandano un’immagine di tepore e accoglienza.
Un viaggio che stuzzica il gusto tra mercatini e strade addobbate, dove il Natale cattura con grazia, antidoto avvolgente e protettivo contro il freddo.

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa Maria Clara Bartocci

PRENOTAZIONI ENTRO IL 12 OTTOBRE

1° GIORNO | GIOVEDI’ 6 DICEMBRE

Ore 8.15 Appuntamento alla Stazione Termini lato Via Marsala

Ore 8.45 Partenza per Bolzano con treno Frecciargento n. 8508  in posti riservati di 2° classe

Ore 13.14 Arrivo a Bolzano e proseguimento con pullman GT per Vipiteno e pranzo libero.

Visita guidata della deliziosa cittadina adagiata in una conca della Val d’Isarco.
Rimaneggiata in età barocca, la Parrocchiale gotica conserva statue lignee del XV secolo e testimonianze del periodo medievale. Antiche insegne di botteghe e facciate a sporto dai vivaci colori caratterizzano la bella via Città Nuova. Nella piazza Mitra è collocato un rilievo mitriaco con il sacrificio del toro. Naturalmente già dalla nostra prima meta avremo modo di immergerci in quella colorita atmosfera che, in questo periodo, trasforma piccole e grandi città del Nord, incantando tutti con luci, addobbi e sapori natalizi
Proseguimento per Innsbruck, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

2° GIORNO | VENERDI’ 7 DICEMBRE

Prima colazione visita guidata dell’Hofburg
L’arciduca Sigismondo realizzò un castello medievale che divenne la residenza dei conti del Tirolo. Successivamente ampliato e rinnovato in stile rococò divenne residenza degli Asburgo. Bellissimi e sontuosi i saloni: la sfarzosa Sala delle Feste, la Sala del Trono, gli appartamenti imperiali, la Cappella.
Pranzo libero
Nel pomeriggio visita guidata del centro storico
La Friederich-Strasse, ritmata dai portici e dalle case antiche dei borghesi, lungo la quale si trova il Goldenes Dachl, il famoso Tettuccio d’Oro, edificio tardo-gotico simbolo della città. Il Palazzo della Residenza di Massimiliano I, con la facciata ricoperta da lamine in rame dorato; il Duomo di St. Jacob, nato nel XII secolo e ricostruito nel Settecento.
Tempo libero a disposizione per immergersi nella suggestiva atmosfera dei Mercatini dell’Avvento
Il Mercatino più famoso è forse il Christkindlmarkt Altstadt nel centro storico, proprio sotto il Tettuccio d'Oro. Non solo oggetti natalizi, artigianato tirolese, candele, giocattoli di legno, oggetti di lana e di vetro, ma “sapori“ tradizionali del periodo dell’Avvento: biscotti speziati e frittelle dolci chiamate "Kiachln", gnocchetti tirolesi denominati "Spatzln" e, per affrontare il freddo, il vin brulè
Cena e pernottamento

3° GIORNO | SABATO 8 DICEMBRE

Dopo la prima colazione partenza per il vicino Castello di Ambras e visita guidata della residenza
Nel ‘500 l’arciduca Ferdinando II trasformò l’antico castello dei conti del Tirolo in una splendida dimora principesca, dove raccolse le sue preziose collezioni. Tra affreschi, arazzi e dipinti di Cranach, Brueghel il Vecchio, Dürer, spicca la collezione di curiosità: coralli, automi, pesci preistorici, avori.
Proseguimento per Oberammergau, in Baviera, e pranzo libero
Nel primo pomeriggio visita guidata del centro e tempo libero tra i mercatini.
Città del Natale per antonomasia, la deliziosa Oberammergau è nota per le case dalle facciate dipinte. Qui è nata la tradizione del presepio in Germania. Da oltre mille anni vi fiorisce l’arte dell’intaglio nel legno, che ha dato vita ad una scuola rinomata. Qui, come nel resto della regione, la festa del Natale si colora del sapore delle fiabe. Ed è alle fiabe che attinge l’antico costume di rivestire gli esterni delle case con scene di favole celebri. Visiteremo inoltre la chiesa di San Pietro e Paolo, barocca e rococò, ornata con stucchi e con gli affreschi di Matthäus Günther.
Rientro a Innsbruck, cena e pernottamento

4° GIORNO | DOMENICA?9 DICEMBRE

Prima colazione e partenza per Rattenberg
Rattenberg ha una caratteristica: è il più piccolo comune del Tirolo e , con i suoi 400 abitanti, la più piccola città dell’Austria. Il borgo è celebre per la lavorazione del vetro, tanto da fregiarsi del titolo di “città del vetro”. Il centro medievale si trova ai piedi di un maniero del X secolo e il fascino delle sue stradine e delle case colorate viene esaltato nel periodo natalizio da una incantevole atmosfera.
Partenza per Hall in Tirol
Conserva il più grande centro storico medievale del Tirolo settentrionale. La sua importanza, dal 1200 e fino a tempi recentissimi, è legata alla miniera del sale. Il tuffo nel passato e il fascino medievale sono tangibili nella Città Vecchia, dove emergono la piazza superiore, la chiesa di San Nicolò e altri suggestivi edifici.
Pranzo libero
Nel pomeriggio partenza per Bolzano

Ore 17.13 Partenza per Roma con treno Frecciargento, n. 8527, in posti riservati di 2° classe

Ore 21.45 Arrivo alla Stazione Termini.