Bookmark and Share
Fantastica INDIA
Il Triangolo d’Oro: Delhi, Jaipur e Agra
02/02/2019 - 09/02/2019

Itinerario di 8 giorni, 7 pernottamenti + 1 in volo.
Roma - Delhi - Agra - Jaipur - Mandawa - Delhi - Roma

 

Pochi luoghi al mondo hanno il fascino dell’India. Paese dai mille contrasti, al centro dello sviluppo economico del nostro periodo storico, presenta ancora intatte le caratteristiche tradizionali che hanno influenzato le fantasie di intere generazioni di viaggiatori.
Un viaggio imperdibile nel cuore del sub-continente nel migliore periodo dell’anno, al riparo dai monsoni e dal caldo torrido delle altre stagioni.

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa Maria Clara Bartocci

PRENOTAZIONI ENTRO IL 30 NOVEMBRE

 

1° GIORNO | SABATO 2 FEBBRAIO

Ore 12.00 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - Terminal 1 

Ore 14.30 Partenza con volo di linea Alitalia per Delhi. 

Ore 2.20 (ora locale) Arrivo all’aeroporto di Delhi, disbrigo delle formalità di ingresso, incontro con la guida locale e trasferimento con pullman privato in albergo. Sistemazione nelle camere e pernottamento.

2° GIORNO | DOMENICA 3 FEBBRAIO

Prima colazione in tarda mattinata e visite della città di Delhi.
Delhi - la capitale dell’India - è una città affascinante, ricca di complessità e contraddizioni, di bellezza e dinamismo, dove il passato coesiste con il presente. La sua posizione sulle rive del fiume Yamuna ha reso questo luogo il centro di molti imperi e molte dinastie si sono succedute nel governo della città che è quindi ricca di monumenti dall’imponente architettura.
Si visiterà la città voluta e fatta costruire da sovrano moghul Shah Jahan: Il Forte Rosso (visita esterna), costruito all’apice della potenza dell’impero, con le imponenti mura in arenaria rossa e i numerosi ambienti necessari alla vita di corte; la Jama Masjid, la grande moschea. Con un interessante giro in risciò si visiterà il famoso bazar di Chandni Chowk. E poi il Raj Ghat la piattaforma sul fiume Yamuna che indica il luogo nel quale fu cremato Gandhi. Il complesso del Qutb Minar, capolavoro dell’antica architettura afghana risalente all’avvento della dominazione islamica in India. Si concluderanno le visite con la tomba di Humayun, un complesso di edifici in arenaria rossa e marmo bianco e la Tomba di Humayun, magnifica struttura in arenaria e marmo bianco, esempio di tomba monumentale precedente al Taj Mahal.
Pranzo in corso di visite.

Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO | LUNEDI’ 4 FEBBRAIO

Prima colazione, e partenza per Agra.
Agra è stata capitale dell’impero Moghul per circa un secolo ed ospita quella che è riconosciuta come una delle sette meraviglie del mondo, il Taj Mahal. Il mausoleo costruito per la seconda moglie dall’imperatore Shah Jahan, definito “una lacrima sul volto dell’eternità” da Tagore fu realizzato nel 1652 grazie al contributo di provetti artigiani provenienti da Siria, Persia, Francia e Italia impiegati per 17 anni.
Pranzo in ristorante nel corso delle visite.

Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

4° GIORNO | MARTEDI’ 5 FEBBRAIO

Prima colazione, e prosecuzione delle visite di Agra.
Il Forte Rosso, imponente palazzo-fortezza costruito sulle sponde del fiume Jamuna. Tre successivi imperatori Moghul - Akbar, Jehangir e Shah Jahan - hanno creato questa splendida struttura.
Si concluderà con la visita dell’Itimad- Ud- Daula, il cosiddetto Baby Taj, mausoleo fatto costruire da Nur Jahan per il padre, con innovativi elementi architettonici e decorativi che saranno ripresi nelle opere successive.
Pranzo in ristorante e partenza per Jaipur.

Lungo il percorso sosta per la visita di Fatehpur Sikri.
Capitale dell’impero per soli quindici anni, fu poi abbandonata per la mancanza di acqua. Fatehpur Sikri è il più tipico esempio di città murata moghul, con aree private e pubbliche ben delimitate e porte di accesso imponenti. La architettura è un misto di stile hindu ed islamico e riflette la visione politica e filosofica degli imperatori moghul ed il loro stile di governo. Quello che oggi rimane della capitale di Akbar è l'area del palazzo, costituita da numerosi edifici separati, che si affacciano su una piazza molto ampia, e da una vasta moschea, collegata al palazzo. E’ diventato uno dei siti tutelati dall’Unesco.
Arrivo a Jaipur. Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

5° GIORNO | MERCOLEDI’ 6 FEBBRAIO

Dopo la prima colazione, partenza per la visita dell’Amber Fort.
Palazzo fortificato che si erge su una collina, che chi vorrà potrà raggiungere sul dorso di un elefante nel modo classico dei Maharaja. Risale al periodo nel quale Amber era capitale dello stato di Jaipur. Fu costruito dalla dinastia Rajput della quale rappresenta un mirabile esempio architettonico. Al suo interno si visiterà, tra le altre cose, la Sala della Vittoria, o Jag Mandir, una stanza con tutte le pareti ed il soffitto completamente rivestiti con scintillanti pezzi di specchio importati dal Belgio.
Pranzo in ristorante.

Nel pomeriggio visita di Jaipur.
La capitale del Rajasthan è detta “la città rosa”, colore dominante delle sue costruzioni associato con l’ospitalità nella cultura Rajput. Cominceremo a scoprirla a partire dal City Palace, situato proprio nel centro della città vecchia. Un vasto complesso di edifici e giardini ed insieme armonico di stili architettonici del Rajasthan e moghul, è una residenza ancora in funzione visto che qui abita la ex famiglia reale. Andremo poi al Jantar Mantar, antico osservatorio costruito da Jay Singh composto da una serie di meridiane e strumenti di osservazione del cielo. Concluderemo la giornata con il Hawa Mahal, il Palazzo dei Venti.
Rientro in hotel.

Cena e pernottamento.

6° GIORNO | GIOVEDI’ 7 FEBBRAIO

Dopo la prima colazione, visita al Tempio di Galta.
Sito preistorico di pellegrinaggio Hindu, è anche uno dei gioielli di Jaipur. Il “Tempio delle Scimmie” è un complesso formato da una sorgente di acqua e da sette vasche, una di queste la “Galta Kund”?è la più sacra e si dice che non diventerà mai secca. Il tempio è una struttura spettacolare, costruita in roccia arenaria rosa, ed ha una struttura più simile a quella di una “haveli” (casa nobiliare).
Partenza per Mandawa e pranzo in ristorante.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

7° GIORNO | VENERDI’ 8 FEBBRAIO

Prima colazione in tarda mattinata e visita di Mandawa
La città di Mandawa è famosa per i suoi forti e le haveli, case tradizionali decorate in maniera elaborata ed affascinante con un importante ingresso principale. I muri sono spesso decorati con disegni raffiguranti leggende locali e scene religiose ispirate alla mitologia Hindu. Il forte è una struttura risalente al 1755, affrescato e decorato con immagini sacre.
Una visita al mercato locale concluderà la visita.
Pranzo in ristorante e partenza per Delhi.
All’arrivo cena in ristorante e trasferimento in aeroporto.

Ore 4.10 (di sabato 9 febbraio) Partenza per Roma con volo di linea Alitalia

Ore 8.30 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino