Bookmark and Share
Quattro piccoli Gioielli
Avila, Salamanca, Valladolid e Segovia
28/02/2019 - 03/03/2019

Itinerario culturale di 4 giorni, 3 pernottamenti.

In aereo e pullman. Roma – Madrid - Avila - Salamanca - Valladolid - Segovia - Roma

 

Il cuore della Spagna, regale ed austero come i sovrani che da qui regnarono sulle Americhe e nel mare più prossimo: invincibili come la flotta da loro armata.
La cerchia di mura che racchiude Avila: piccola ed immensa, come il magistero di fede della sua Santa Teresa.
Salamanca è la sua Università: lucida e rigorosa come un ragionamento inappuntabile, bella e ammaliante come la passione intellettuale che mosse generazioni di teologi e studiosi ad essa legati.
Valladolid, due volte capitale, con il suo prezioso centro rinascimentale appoggiato sul fiume, possiede la lucida follia di Don Chisciotte che qui ha visto la luce.
Segovia, infine, capitale del Medioevo castigliano prima che i re si trasferissero a Toledo e poi a Madrid: di sinuosa bellezza, come gli archi dell’acquedotto romano che la cingono a mo’ di corona.
Un breve viaggio tra atmosfere uniche e paesaggi incantevoli, musei prestigiosi e luoghi del pensiero universale; cattedrali e antiche strade, sulle quali per secoli ha camminato la Storia. 

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa Caterina Brazzi 

PRENOTAZIONI ENTRO IL 13 DICEMBRE

1° GIORNO | GIOVEDI’ 28 FEBBRAIO

Ore 10.00 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino T3 check in Iberia

Ore 11.55 Partenza con volo Iberia per Madrid

Ore 14.30 Arrivo a Madrid e trasferimento in pullman ad Avila

Nel primo pomeriggio passeggiata guidata nel centro della cittadina e visita della Cattedrale
Le mura che cingono Avila sono uno spettacolo unico ed indimenticabile. Furono erette con materiali romani ed arabi all’indomani della Reconquista, nel 1090, e rappresentano la più ampia ed integra cerchia medioevale di tutta la Spagna. Tutto qui parla di Santa Teresa, sebbene le spoglie siano state disperse in reliquie conservate un po’ ovunque nella penisola iberica, di cui è patrona assieme a San Giacomo. La cattedrale è un gioiello del romanico del XII secolo, già declinato al gotico incipiente. Splendido il coro impreziosito dal retablo di Pedro Berruguete con episodi della Vita e resurrezione di Cristo.
Partenza per Salamanca.
All’arrivo, sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

2° GIORNO | VENERDI’ 1 MARZO

Prima colazione e visita guidata del complesso della Universidad.
Vera e propria roccaforte del pensiero teologico e giuridico, l’Estudio general fu istituito nel Duecento e conserva ancora intatto il prestigio e la fama di Ateneo di eccellenza. Molti gli ambienti storici aperti alla visita, nonostante l’utilizzo degli spazi per finalità accademiche.
Al termine, visita guidata dei due edifici che formano le Catedrales.
La Cattedrale Nuova e quella Vecchia compongono un unicum di straordinaria bellezza e importanza, con molte testimonianze artistiche tra il XIII ed il XVIII secolo. Affascinante il chiostro, che per secoli ha ospitato le discussioni delle Tesi di Laurea.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio passeggiata guidata in alcuni dei luoghi più significativi della città.
Attorno alla Plaza Mayor, nel dedalo di strade che da qui si dipartono. Il barocco della chiesa della Purisima Concepciòn, il chiostro plateresco del Convento de las Duenas e l’antica sala capitolare di San Esteban.
Al termine, tempo libero.

Cena e pernottamento.

3° GIORNO | SABATO 2 MARZO

Prima colazione, partenza per Valladolid e visita guidata della città.
Sede universitaria, gode di un'intensa vita culturale. Due volte capitale della Spagna, dal XIII al XVI secolo fu sede della corte di Castiglia. Nel 1506 vi morì Cristoforo Colombo, ricordato da un grande monumento presso il Paseo de Campo Grande.
Diverse le attrattive monumentali, fra chiese e palazzi storici. L’incompiuta Cattedrale possiede un retablo magnifico di Juan de Juni, posto sull’altare maggiore; l’esuberante stile isabellino trova massima espressione nelle facciate del Collegio di San Gregorio e della chiesa di San Pablo. Quest’ultima ha un interno austero, con portali gotico-platereschi nei transetti. Il palazzo del marchese di Valverde e quello del banchiere Fabio Nolli testimoniano l’influenza del modelli italiani del Rinascimento. La Plaza Mayor, sulla quale si affaccia il palazzo dell’Ayuntamiento, è cinta da portici del ‘500.
Pranzo libero nel corso delle visite.
Nel pomeriggio rientro a Salamanca e tempo libero.
Cena e pernottamento

4° GIORNO | DOMENICA 3 MARZO

Prima colazione, partenza per Segovia e visita della città
E’ uno dei paesaggi urbani più belli di Spagna, arroccata su uno sperone roccioso su cui domina la Catedral, straordinario esempio di gotico fiorito cinquecentesco. Una passeggiata tra Plaza Mayor e Plaza Medina del Campo ci farà assaporare l’atmosfera unica di questa splendida cittadina che conserva ancora i segni della colonizzazione romana nello straordinario acquedotto.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio, partenza per l’aeroporto di Madrid

Ore 21.10 Partenza con volo di linea Iberia?per Roma.

Ore 23.30 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino