Bookmark and Share
Terra Santa
Viaggio in Israele tra archeologia, storia e spiritualità
25/04/2019 - 02/05/2019

Itinerario culturale di 8 giorni,7 pernottamenti. In aereo e pullman
Roma – Tel Aviv - Gerusalemme - Betlemme - Qumran - Tiberiade - Masada - Mar Morto - Beit Shean - Nazareth - Galilea - Tiberiade - Cafarnao - Safed - Cesarea - Tel Aviv - Roma

 

Santa questa Terra, nel senso etimologico del termine, cioè sancita come sacra e venerabile.
Culla di civiltà e di religioni, meta spirituale e luogo emblematico per comunità in reciproco conflitto, eppure assimilate dalla comune radice monoteista del proprio Credo.
Terra promessa e negata, scenario di una Storia nella quale tutti si riconoscono, oltre gli integralismi, in quanto patrimonio dell’umanità intera. Terra di ascolto. E di conoscenza.

 

1° GIORNO | GIOVEDI’ 25 APRILE

Ore 9.30 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - T3 check in Alitalia

Ore 12.00 Partenza con volo di linea Alitalia per Tel Aviv

Ore 16.20 Arrivo all’aeroporto di Tel Aviv. Incontro con la guida locale. Trasferimento in pullman privato a Gerusalemme.

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO | VENERDI’ 26 APRILE

Prima colazione, e inizio delle visite cominciando dalla fantastica vista panoramica dal Monte degli Ulivi.
L’Orto del Getsemani, il luogo nel quale Gesù Cristo, secondo i Vangeli, si ritirò dopo l'ultima cena prima di essere tradito da Giuda ed arrestato.
Si proseguirà con la Città Vecchia di Gerusalemme,
Un concentrato di bellezza, dove i contrasti si risolvono nell’armonica ricchezza, frutto della secolare convivenza tra ebrei, cristiani e musulmani. Si comincia con i quartieri ebraici: Il Muro del Pianto con le labirintiche Gallerie sotterranee che permettono di apprezzare la storia del Monte del Tempio, la Casa di Erode, articolata in sette vani sotterranei, il Cardo, la via principale di Gerusalemme nel periodo Bizantino e Medioevale. Si proseguirà con la Via Dolorosa, che termina nella suggestiva Chiesa del Santo Sepolcro. Cammineremo attraverso gli esotici bazaar locali, con i loro aromi di spezie, per raggiungere il Museo della Torre di David, situato nella cittadella medioevale, che ripercorre la storia di Gerusalemme presentando significativi reperti.
Durante le visite sosta per il pranzo in ristorante.
Cena in hotel e pernottamento.

3° GIORNO | SABATO 27 APRILE

Prima colazione e visita della Gerusalemme moderna.
Lo Yad Vashem, struggente memoriale dell’olocausto. Passeremo davanti alla Knesset, il parlamento, poi visiteremo il ‘Santuario del Libro’ che conserva i preziosi rotoli del Mar Morto. Passeggeremo verso l’Israel Museum per ammirare il plastico della città nell’antichità, per concludere con il mercato Machne Yehuda un microcosmo di tutto quello che può offrire Gerusalemme. Si prosegue con le suggestive vetrate della Sinagoga dell’Hadassah Medical Center, del grande Marc Chagall
Pranzo in ristorante e trasferimento a Betlemme per la visita guidata della Basilica della Natività.
È senza dubbio straordinario questo edificio dalle stratificazioni storiche infinite e complesse, di cui ci resta oggi un monumentale monastero fortificato a difesa di una delle più antiche basiliche cristiane al mondo.
Rientro a Gerusalemme.

Cena e pernottamento.

4° GIORNO | DOMENICA 28 APRILE

Prima colazione, partenza per Qumran, pranzo in ristorante e visita guidata del sito archeologico.
Il fascino di questo luogo, a breve distanza dalla sponda del Mar Morto, è dato dalla scoperta dei famosi rotoli oggi conser­vati al Museo di Gerusalemme. I resti dell’insediamento vengono riferiti alla comunità religiosa degli Esseni.
Proseguimento per Masada e visita guidata della antica fortificazione asmonea.
È ancora oggi uno dei più suggestivi simboli dell’identità ebraica. Grandiosa fortezza della dinastia asmonea, fu teatro di uno degli episodi più celebri della resistenza giudaica antiromana.
Arrivo sul Mar Morto e sistemazione in hotel.
Chi vorrà potrà fare il bagno nelle acque salate o i trattamenti di bellezza con i prodotti locali.

Cena e pernottamento.

5° GIORNO | LUNEDI’ 29 APRILE

Prima colazione, partenza per Beit Shean e visita guidata dell’area archeologica.
Posta lungo un’ importante direttrice commerciale, l’antica Scitopolis conobbe un’epoca di fioritura in età ellenistica e romana. In eccellente stato di conservazione le vie colonnate, il teatro e le terme.
Proseguimento per Nazareth e visita guidata della Basilica dell’Annunciazione.
La storia non è stata clemente con questo piccolo ma famosissimo centro, la moderna chiesa sorge nel luogo in cui, secondo la tradizione, l’angelo ha annunciato a Maria l’arrivo di Gesù.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Zippori
Fu un importante insediamento romano, con un acquedotto, strade lastricate, un grande teatro i bagni termali. Oggi presenta resti dell’antico splendore ed un fantastico mosaico del III?secolo che ritrae una giovane donna in contemplazione soprannominata la Monna Lisa della Galilea.
Sistemazione in un kibbuz.

Cena e pernottamento

6° GIORNO | MARTEDI’ 30 APRILE

Prima colazione e navigazione sul lago di Tiberiade. Visita dell’area archeologica di Cafarnao, sulla sponda del lago.
Di fondazione ellenistica, fu un importante centro commerciale al tempo di Gesù. All’interno del sito una emozionante sinagoga tardo antica.
Visita al Monte delle Beatitudini e trasferimento a Safed
Una delle città sante della religione ebraica, dove fu sviluppata la Cabbala nel 16°?secolo. Visiteremo le antiche sinagoghe e l’affascinante quartiere degli artisti.
Pranzo in ristorante in corso di visite. Nel pomeriggio partenza per le alture del Golan per una visita con degustazione ad un’azienda vinicola.
Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

7° GIORNO | MERCOLEDI’ 1 MAGGIO

Prima colazione e partenza per Acri e visita dell’antica città patrimonio UNESCO.
Nei tempi antichi era una delle più importanti città della regione, conquista dei Crociati e dimora degli Ottomani per molti secoli. Persino Napoleone tentò la sua conquista.
Proseguimento per il villaggio druso di Daliat El Carmel
Colorati mercati e l’accoglienza della popolazione locale fanno di questo villaggio una sosta interessante. Una dimostrazione sulla cucina locale permetterà di scoprire alcuni segreti.
Pranzo e proseguimento per Cesarea Marittima.
In questo, che era il principale porto dell’Oriente romano, fu tenuto prigioniero Paolo, prima di essere trasferito a Roma. Oggi si conservano impressionanti resti dell’età antica e della presenza crociata.
Trasferimento a Tel Aviv.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° GIORNO | GIOVEDI’ 2 MAGGIO

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto 

Ore 9.25 Partenza per Roma con volo di linea Alitalia

Ore 12.10 rrivo all’aeroporto di Fiumicino