Bookmark and Share
Copenaghen
e le terre del Nord
20/06/2019 - 23/06/2019

Itinerario culturale di 4 giorni, 3 pernottamenti. In aereo e pullman.
Roma – Copenaghen – Rungsted – Humlebaek – Hillerød - Roma

 

Copenaghen è elegante con sobrietà, come si addice a una capitale del Nord, lontana per spirito e forme dalle sofisticherie del mondo latino. L’atmosfera è serena e gli abitanti cordiali, come il resto dei danesi. Consumare una merenda sulle sponde di un canale può rivelarsi un piccolo e prezioso esercizio di relax. Fuori Copenaghen il paesaggio collinare tipico della Danimarca è fatto di ondulazioni lievi, privo di asprezze, scuotendosi lungo le coste, dove diventa più emozionante. Tra arte, natura e letteratura, il viaggio raggiunge il bellissimo museo Louisiana, sospeso tra mare e cielo sullo stretto dell’Øresund, e la casa di Karen Blixen a Rungsted. Tra i castelli abbiamo scelto Frederiksborg, che sembra essere il più bello, costruito su isolette nello stile del Rinascimento olandese.
Di nuovo a Copenaghen, l’imponente Opera House e il bellissimo Black Diamond sono due gemme dell’architettura contemporanea, che in anni relativamente recenti hanno arricchito lo skyline urbano.

 

 

 

1° GIORNO | GIOVEDI’ 20 GIUGNO

Ore 8.45 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino T3 check in Norwegian

Ore 10.45 Partenza con volo di linea Norwegian per Copenhagen 

Ore 13.15 Arrivo all’aeroporto Copenaghen, transfer in città con pullman privato e sistemazione dei bagagli in albergo

Pranzo libero
Nel primo pomeriggio passeggiata guidata tra le vie del centro per un primo incontro con la città.
Da Radhuspladsen, la piazza del Municipio, parte la lunga arteria dello Strøget, l’animata via pedonale che attraversa il cuore di Copenhagen. Una deviazione porta a Christiansborg, l’antica fortezza del vescovo Absalon, ricostruita tra il Sei e il Settecento in stile barocco. Nei pressi della fortezza si trova il Black Diamond, costruito nel 1999 come estensione della Royal Library, uno degli edifici più affascinanti della città.
Tempo libero.

Cena e pernottamento
L’Hotel Admiral è ricavato in un granaio del XVIII secolo. La ristrutturazione ha rispettato le linee dell’edificio storico, lasciando in vista mattoni e travature lignee, ben combinate con i nuovi materiali e con il design modernissimo dell’arredamento. L’Hotel si trova in pieno centro, in prossimità del Palazzo di Amalienborg. Di fronte, sull’altra sponda del porto, si trova l’Opera House, il grandioso e costosissimo teatro lirico dell’architetto Hennig Larsen, inaugurato nel 2005.

2° GIORNO | VENERDI’ 21 GIUGNO

Prima colazione e passeggiata guidata da Amalienborg… alla Sirenetta
Quattro armoniosi edifici rococò attorno a una piazza ottagonale costituiscono il Palazzo Reale di Amalienborg. Sono edifici del XVIII secolo, ciascuno con specifiche funzioni; uno di essi è a disposizione della regina Margrethe II. Più avanti, presso le fortificazioni del Kastellet, si trova l’interessante chiesa neogotica di St. Albans, opera di un architetto inglese. La bella passeggiata a mare che costeggia il Kastellet porta allo scoglio della Sirenetta, statua-simbolo di Copenaghen ispirata alla fiaba di Andersen. E’ opera di Edvard Eriksen del 1913.
Pranzo libero
Nel primo pomeriggio partenza per la Casa-museo di Karen Blixen a Rungsted e visita guidata della casa e del parco
Sempre a corto di denaro, l’avventurosa autrice de “La mia Africa” e delle “Sette storie gotiche” salvò la sua casa sull'Oresund con un appello ai danesi, affinché versassero una corona ciascuno. Custodita alla perfezione, la bella casa vicina al Baltico contiene memorie e scritti della Blixen. Ogni ambiente è arricchito da composizioni floreali ispirate a quelle che la scrittrice, appassionata di fiori, amava creare. Una passeggiata nel parco porta alla sua tomba. Per volontà della Blixen il grande parco è una riserva naturale ornitologica.

Proseguimento per la vicina Humlebaek e visita guidata del Louisiana Museum of Modern Art
Che amiate o meno l’arte contemporanea, il Louisiana vi resterà nel cuore. Perché è un museo di eccezionale bellezza posto in riva al mare, dove all’insegna della più compiuta modernità si rinnova l’ideale rinascimentale dell’incontro tra l’arte e la natura, fra sculture sparse nei giardini e luminosi padiglioni espositivi. La collezione è di prim’ordine, dato che include maestri come Giacometti, Pollock, Picasso, Bill Viola, Calder. Ma il grande fascino del museo è l’integrazione con il contesto naturale: le pareti a vetri danno sul parco, vera e propria appendice del museo, disseminato di grandi sculture, tra cui le " Madri" di Henry Moore. E davanti al parco la distesa del mare…
Cena presso il ristorante-caffetteria del museo
Rientro a Copenaghen e pernottamento

3° GIORNO | SABATO 22 GIUGNO

Dopo la prima colazione partenza per Hillerød e visita guidata del Castello di Frederiksborg. Il complesso si articola su tre isolette ed è circondato da un parco barocco
A partire dal nucleo più antico del Cinquecento la dimora subì diverse campagne di ampliamento, senza però perdere l’unità stilistica, che resta evidente. Con i restauri conseguenti al grave incendio del 1859, il Castello è diventato un museo di storia nazionale. Il percorso di accesso attraversa porte ed edifici turriti. Le sale interne sono sfarzose. Contengono ritratti, tappezzerie, arredi, oggetti d’arte decorativa, dipinti. Tra gli ambienti più belli, la Sala dei Cavalieri, l’ornatissima Cappella dell’Incoronazione, rivestita da centinaia di blasoni di famiglie reali e nobiliari, la Sala delle Udienze.
Rientro a Copenaghen e pranzo libero
Nel primo pomeriggio passeggiata guidata lungo il canale di Nyhavn
E’ un bacino-canale aperto nel XVII secolo secondo il progetto di ingrandimento del porto. Per molto tempo zona malfamata, un massiccio risanamento lo ha trasformato in piacevole punto di ritrovo, con caffè e ristoranti per tutte le tasche. Tra gli antichi edifici dai vivaci colori, quello al numero 20 ospitò Hans Christian Andersen durante i suoi soggiorni nella capitale.
Tempo libero
Cena e pernottamento

4° GIORNO | DOMENICA 23 GIUGNO

Prima colazione e visita guidata del Museo Thorvaldsen, dedicato a uno dei più grandi scultori neoclassici, vissuto a Roma, rivale di Antonio Canova
Museo e Mausoleo dello scultore, si richiama nell’architettura al mondo classico. Sulle pareti esterne, in un lungo fregio, sono illustrati episodi della vita di Thorvaldsen. La collezione comprende originali e copie in gesso eseguite dallo stesso artista o dai suoi allievi, più la sua raccolta di antichità e dipinti, comprendente gemme e gioielli antichi, vasi greci ed etruschi, opere di Guercino, Brueghel, Lorenzo Monaco. Una semplice lastra di granito nel cortile segnala la tomba di Thorvaldsen.
Tempo a disposizione e pranzo libero
Nel primo pomeriggio trasferimento all’aeroporto

Ore 17.40 Partenza con volo di linea Norwegian?per Roma.

Ore 20.15 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino