Bookmark and Share
Mistero e fascino dei paesaggi del Nord
Edimburgo e la Scozia
20/07/2019 - 27/07/2019

Itinerario di 8 giorni, 7 pernottamenti. In aereo e pullman.
Roma - Glasgow - Loch Lomond - Mull - Iona - Stirling - Dundee - St Andrews - Borders - Edimburgo - Roma

 

Come potrebbero non essere in rovina i castelli e le abbazie scozzesi? Se non lo fossero, i retaggi romantici della nostra sensibilità non troverebbero sufficiente soddisfazione. Nell’immaginario collettivo la Scozia resta una terra selvaggia, sulla quale le nubi tessono ombre persistenti. Testimoni di scontri sanguinari, i ruderi sono necessari a tenere insieme il cliché di noi viaggiatori, modellato sui goticismi della letteratura dell’Ottocento, eventualmente riaggiornati sulla saga di Henry Potter. 

Dunque, avremo paesaggi sotto cieli grigi e rovine di manieri e monasteri, paesaggi lacustri tra i più belli d’Europa e borghi corrispondenti al più puro concetto di pittoresco. Passeremo per Loch Ness, che mantiene alta la fama del mostro, avvistato per la prima volta nel VI secolo. E tra le città, la splendida e vivace Edimburgo, dal centro storico intatto, e Glasgow, città operaia di disagi ed emarginazione, che da diversi anni cerca un riscatto dal degrado grazie a importanti iniziative di promozione culturale.

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa Caterina Brazzi Castracane

PARTENZA CONFERMATA - DISPONIBILITA' SU RICHIESTA

1° GIORNO | SABATO 20 LUGLIO

Ore 8.30 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - Terminal 3 Check in Lufthansa

Ore 10.10 Partenza con volo di linea Lufthansa con scalo a Francoforte

Ore 15.00 Arrivo a Glasgow e trasferimento con pullman privato in albergo.

Passeggiata nel centro città e tempo a disposizione.

Cena e pernottamento.

2° GIORNO | DOMENICA?21 LUGLIO

Prima colazione e visita guidata della Cattedrale.
Fondata nel VII secolo da un monaco irlandese, è l’unica sopravvissuta intatta tra le chiese del Medioevo scozzese. È una severa architettura gotica del XII secolo, interrotta da un tramezzo quattrocentesco decorato da sculture, che separa il coro dalle navate. La cripta, o chiesa inferiore ha al centro un altare sotto il quale si dice sia sepolto San Mungo, il monaco fondatore.
Visita guidata della Kelvingrove Gallery and Museum.
Tra le eterogenee raccolte civiche del museo, la sezione artistica contiene opere di Botticelli, Giorgione, Rubens; opere impressioniste e postimpressioniste. Opera rilevante è senza dubbio il Cristo di San Giovanni della Croce di Salvador Dalì. Notevolissima la collezione di oggetti della Scuola di Glasgow, uno dei fenomeni più alti del Liberty europeo.
Pranzo libero e partenza per l’Ovest della Scozia
L’itinerario passa attraverso il Loch Lomond, il più grande dei laghi scozzesi, dove è prevista una sosta nel delizioso villaggio di pescatori di Luss.

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO | LUNEDI’ 22 LUGLIO

Prima colazione e partenza per l’imbarco per l’isola di Mull
Una delle isole Ebridi, offre paesaggi mozzafiato e scorci di baie sabbiose popolate da una fauna originale. Sosta nella città di Tobermory, un luogo affascinante con edifici dai colori vivaci che costeggiano il lungomare e alcune piccole botteghe indipendenti
Pranzo libero e proseguimento per l’isola di Iona
Una piccola isola verde smeraldo, immersa in un mare turchese. Ha una particolare importanza storica perché nel 563
S. Colomba arrivò qui dall’Irlanda per farne la base di partenza per l’evangelizzazione della Scozia. Fondò un importante sito monastico, all’interno del quale fu scritto il famoso Book of Kells; ancora oggi è visitabile pur se ricostruito dopo la distruzione da parte degli inglesi durante la riforma Protestante.
Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° GIORNO | MARTEDI’ 23 LUGLIO

Prima colazione e partenza per il Stirling. Sosta al Monumento a Sir William Wallace
L’eroe Scozzese che fu impiccato e annegato dagli inglesi nel 1305. La veduta dalla cima lascia senza fiato
Visita del Castello di Stirling
Uno dei più grandi e imponenti castelli della Scozia e dell'Europa dell'Ovest, sia dal punto di vista storico che architettonico. È situato in cima ad un picco roccioso ed è costituito da diversi edifici ed elementi architettonici che vanno dal XIV al XVIII secolo. La sua posizione strategica, facilmente difendibile, ne ha accresciuto la fama e l’utilizzo tanto da essere stato il luogo dell’incoronazione di diversi sovrani scozzesi
Pranzo libero e trasferimento a Dundee.
La città gode di una splendida posizione, sulle sponde nord del Firth of Tay. Ha un bel lungomare, recentemente rigenerato da nuovi edifici, costruito attorno al Dicovert Point che ospita la nave della prima spedizione antartica che è partita da qui nel 1901
Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

5° GIORNO | MERCOLEDI’ 24 LUGLIO

Prima colazione e partenza per St. Andrews, sulla costa orientale del Fife.
Visita guidata di St. Andrews
Città di magnifiche atmosfere, le cui origini si fanno risalire all’arrivo di San Regolo dalla Grecia, nel IV secolo. Il Santo portava con sé le reliquie dell’apostolo Andrea, patrono della Scozia. La Cattedrale, fondata nel XII secolo a custodia delle spoglie del santo, fu il più importante centro religioso del paese. Le sorgeva accanto un’abbazia. Entrambe furono distrutte nel XVI secolo, durante la rivolta del riformatore John Knox. Straordinario l’impatto visivo dei ruderi del Castello lambiti dal mare.
Pranzo libero.

Nel pomeriggio partenza per Edimburgo
La capitale è collegata alla regione del Fife tramite l’ottocentesco Forth Rail Bridge, una delle più avanzate opere ingegneristiche di quell’epoca. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

6° GIORNO | GIOVEDI’ 25 LUGLIO

Prima colazione e intera giornata dedicata alla visita dei ‘Borders’, la regione a sud di Edimburgo, nella quale si trovano autentici gioielli del patrimonio artistico scozzese, tra dimore storiche e antichi siti monumentali.
Abbotsford House fu residenza di Walter Scott., del quale è divenuta il museo. Vi si conservano un ampio patrimonio librario, mobili e ricordi del grande scrittore vissuto tra Sette e Ottocento.
Immersa nel magnifico parco, Mellerstain House è la splendida residenza di campagna ideata nel XVIII secolo dall’architetto Robert Adam, che ne fece uno dei suoi capolavori. Gli interni sono rivestiti di finissimi stucchi e arredati con gusto impeccabile.
Si visiteranno inoltre i suggestivi resti dell’abbazia cisterciense di Melrose e la celebre Rosslyn Chapel.
Cappella gotica immersa nel verde di una valle a pochi chilometri da Edimburgo, è famosa per le sculture da cui è rivestita: simboli biblici, pagani, massonici e dei cavalieri templari, che alimentano da sempre misteri e leggende e ne fanno una meta prediletta dei più accesi cultori dell’esoterico.
Pranzo libero in corso di visite.

Rientro ad Edimburgo. Cena e pernottamento.

7° GIORNO | VENERDI’ 26 LUGLIO

Prima colazione, e visita guidata del centro di Edimburgo.
Il Castello domina la città dall’alto della roccia su cui svetta da secoli. L’itinerario conduce alla scoperta degli ambienti: prigioni, oratori, sale museali, che permettono di ricostruire molte vicende della storia scozzese. Bellissima la vista panoramica dalla terrazza più alta.
Le vicende tormentate della Riforma protestante hanno coinvolto anche la cattedrale di St. Giles, una grande chiesa gotica innalzata nel XIV secolo, danneggiata durante il XVI secolo e ricostruita con attenzione filologica alla fine dell’Ottocento. L’interno solenne è a tre navate divise da pilastri con volte in pietra.
Pranzo libero. Nel pomeriggio visita guidata della National Gallery, dove sono custodite splendide collezioni d’arte inglese ed europea.
La raccolta degli italiani vanta dipinti del Verrocchio, di Raffaello, Tiziano. Tra gli olandesi figurano Rembrandt e Van Dyck. Notevole la sezione dell’Ottocento, con Gauguin, Courbet e gli impressionisti.
Tempo libero a disposizione e rientro in hotel.

Cena e pernottamento.

8° GIORNO | SABATO?27 LUGLIO

Prima colazione e visita dell’abbazia benedettina di Dunfermline
Fondata nell’XI secolo e successivamente ricostruita in stile normanno, come molti centri religiosi di questi luoghi venne distrutta durante le guerre di religione del XVI secolo e reintegrata delle parti danneggiate nell’800. Della fase normanna sopravvive il capocroce.
Pranzo libero. Trasferimento in aeroporto.

Ore 18.00 Partenza per Roma con volo di linea Lufthansa via Francoforte

Ore 23.40 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino