Bookmark and Share
L’aurora del Barocco
Pietro da Cortona alla Villa Chigi di Castel Fusano e l’Abbazia di San Nilo
26/10/2019 - 26/10/2019

Itinerario artisitico in pullman di 1 giorno

Carte geografiche e storie mitologiche, temi biblici e allegorie delle stagioni e degli elementi: con soggetti che passano dal profano al sacro, gli affreschi che decorano le sale di Villa Chigi a Castel Fusano furono eseguiti da un’équipe di artisti sotto la supervisione di Pietro da Cortona. Intorno si estende il Parco Urbano di Castel Fusano, caratterizzato da lecci, pini domestici e sottobosco di macchia mediterranea. La Villa, acquistata dai Chigi alla metà del Settecento, è ancora di loro proprietà. Da poco la famiglia ne ha deciso l’apertura al pubblico.

Proseguiremo per l’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata, fondata nel 1004 da monaci greci guidati da San Nilo di Rossano. Oggi l’Abbazia è l’ultimo monastero bizantino sopravvissuto a Roma e nell’Italia meridionale e, storicamente, il primo fondato prima ancora dello Scisma tra la Chiesa d’Oriente e la Chiesa d’Occidente. Una storia illustre di spiritualità e di cultura, che prosegue vivissima ancora oggi con il Laboratorio di Restauro del Libro Antico, fondato nel 1931 dal bibliotecario padre Nilo Borgia. Tra gli interventi più delicati e di maggior prestigio, i restauri del Codice Atlantico di Leonardo e dei libri danneggiati dall’alluvione di Firenze

 

Visite a cura della dott.ssa Clara Bartocci


PRENOTAZIONE?ENTRO?IL?18 OTTOBRE

PROGRAMMA

Ore 8.45 Appuntamento dei partecipanti in via Federico Cesi davanti all’Hotel Visconti Palace
Ore 9.00 Secondo appuntamento alla Fontana Acea di piazzale Ostiense e partenza per Castel Fusano
All’arrivo, visita guidata di Villa Chigi con apertura riservata
Già ambito dagli antichi Romani, il territorio di Castel Fusano attrasse nel XVII secolo l’attenzione delle ricche famiglie toscane. Tra queste i fiorentini Sacchetti, che incaricarono Girolamo Rainaldi di trasformare un primitivo edificio. Col passaggio ai Chigi, questi le conferirono il carattere di dimora aristocratica, centro di un’azienda agricola produttiva e moderna. La visita consente di apprezzare arredi e cicli pittorici. Questi ultimi, eseguiti con il concorso del Cortona, vanno considerati una tappa del suo percorso verso la maturazione del Barocco, esploso poi nella volta di Palazzo Barberini
Al termine partenza per Grottaferrata e pranzo in ristorante.
Nel primo pomeriggio visita guidata del complesso dell’Abbazia Greca di San Nilo
È un luogo nel quale convivono spiritualità, arte e storia. Gli splendidi mosaici duecenteschi costituiscono una rara testimonianza dell’arte medievale nel Lazio, così come la Chiesa Madre, strutturata in conformità alle esigenze della liturgia bizantina. L’età moderna vi ha aggiunto i vivaci affreschi del Domenichino, con le storie di san Nilo, e le poderose fortificazioni di Giuliano da Sangallo. La visita comprende gli ambienti monastici e la prestigiosa Biblioteca, il cui ingente patrimonio librario include tre manoscritti di mano di San Nilo, dotto e raffinato calligrafo.
Al termine visita guidata e degustazione di vini presso le Cantine di Castel De Paolis
E’ la famiglia Santarelli a gestire la produzione vinicola della Cantina dai primi anni Settanta del secolo scorso. Il luogo è quello di una fortezza sorta nel X secolo per controllo della Campagna Romana al di sopra di resti di epoca romana. Di quest’epoca più antica sopravvive la cisterna, utilizzata sia per le degustazioni, sia per far riposare le Barrique con i grandi rossi da invecchiamento. La cantina di vinificazione è stata realizzata nel 1993. Tra i vini prodotti: i Frascati DOC e DOCG, il “Donna Adriana”, il “Muffa Nobile”, il rinomato Frascati Cannellino. Infine, una grande terrazza panoramica affacciata sul vigneto regala al visitatore una splendida veduta di Roma.
Partenza per Roma dove l’arrivo è previsto per le ore 19.30