Bookmark and Share
Il tempo a ritroso. Tesori del Lazio dal Novecento al Medio Evo
Villa La Saracena e il Castello di Torre in Pietra
30/11/2019 - 30/11/2019

Itinerario artistico in pullman di 1 giorno
PRENOTAZIONE ENTRO IL 22 NOVEMBRE

 

Mare, cielo e natura sembrano gli elementi costitutivi di questa splendida villa nata dalla creatività di Luigi Moretti alla metà del secolo scorso. La costa frastagliata e scabra del litorale di Santa Marinella offre all’architetto romano il terreno di sperimentazione migliore per una creazione che incarni lo spirito più genuino dell’abitare e che rappresenti con la sua struttura tutto l’imprevedibile fascino del Mediterraneo.
Linee sinuose descrivono i volumi di questa opera organica plasmata dalla luce e dal vento e creano quell’atmosfera onirica che la circonda.
Il Castello di Torre in Pietra ha una lunga storia, che dal maniero medioevale ha condotto alla dimora signorile del XVI secolo, attraverso numerosi passaggi di proprietà. Una vera delizia “fuori porta”, teatro di banchetti e di feste, destinata alla decadenza fino alla rinascita negli anni Venti del secolo scorso.

PROGRAMMA

Ore 9.00 Appuntamento dei partecipanti alla Fontana Acea di piazzale Ostiense
Ore 9.15 Secondo appuntamento in via Federico Cesi davanti all’Hotel Le Meridien Visconti e partenza per Santa Marinella
All’arrivo, visita guidata di Villa La Saracena con apertura riservata
Progettata dall’architetto Luigi Moretti per il giornalista del “Corriere della Sera” Francesco Malgieri, che la commissionò per la figlia, la Villa prende vita in uno schema a pianta libera, che sfrutta i due affacci disponibili, l’uno verso il giardino, l’altro aperto verso il mare per farne sapienti quinte prospettiche. Dall’esterno l’abitazione appare come una composizione di blocchi dai forti volumi, con strette aperture, per schiudersi a conquistare il paesaggio circostante poco a poco, secondo un principio di spazialità dinamica di grande effetto. Il restauro appena concluso ce la restituisce finalmente in tutta la sua bellezza.
Al termine partenza per Torrimpietra e pranzo con degustazione* presso la Cantina del Castello di Torre in Pietra.
Scavata nella roccia viva la Cantina del Castello di Torre in Pietra conserva un fascino tutto particolare, ma soprattutto è il luogo migliore dove realizzare e conservare il vino che la Tenuta produce già dal XVII secolo. Dal XX secolo le tecniche più avanzate hanno migliorato il ciclo produttivo e dal 2011 la gestione dei vigneti avviene secondo i metodi dell’agricoltura biologica.
Nel primo pomeriggio visita guidata del Castello di Torre in Pietra con apertura riservata
La traccia dell’età più antica è nell’aspetto di villaggio fortificato, dotato di torri e fossato, ma il palazzo denuncia i fasti della trasformazione di fine Cinquecento, giunta al massimo dello sfarzo nel XVIII secolo con la famiglia Falconieri.
Il XX secolo registra l’avvicendarsi della famiglia Albertini che trasforma il sito in una fiorente azienda agricola e zootecnica all’avanguardia. La nostra visita ci porterà alla scoperta del giardino, della cappella e del piano nobile e ovviamente della cantina storica.
Partenza per Roma
Ore 19 Arrivo previsto nei punti di incontro

*nb: la degustazione di tre vini avverrà durante il pranzo