Bookmark and Share
Oman
Modernità e tradizione lungo la via dell’Incenso
15/03/2020 - 22/03/2020

Itinerario culturale di 8 giorni, 6 pernottamenti + 1 in volo. In aereo e pullman
Roma - Muscat - Sur - Wahiba Sands - Nizwa - Muscat - Roma

 

Un viaggio di contrasti e di sorprese, un viaggio per assaporare il fascino di leggende e di storia millenaria e per restare abbagliati dal futuro.
Fino a poco tempo fa si viveva in pieno medioevo: gli stranieri non potevano entrare , non esisteva l'elettricità, l'economia era agricola e pastorale, gli unici mezzi di trasporto l'asino e il cammello. Sembra incredibile che l'avvento del sultano Qaboos, nel 1970, sia riuscito a trasformare buona parte di questo lembo di terra in un paese moderno al passo con i tempi senza dimenticare però la sua storia millenaria, il valore delle radici e delle tradizioni, capace di far convivere con sapienza l'antico e il moderno senza note stonate.
Tra leggende e miti, la regina di Saba e il marinaio Sinbad, tra storia, arte e natura, scopriremo i numerosi volti di questo paese.
Un viaggio da mille e una notte. In tutti i sensi e con tutti i sensi.

 

PRENOTAZIONI ENTRO IL 7 GENNAIO

Il viaggio sarà accompagnato dalla dott.ssa Valeria Danesi

1° GIORNO?|?DOMENICA?15 MARZO

Ore 8.30 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - Terminal 3 - check in Etihad

Ore 10.25 Partenza con volo di linea Etihad per Abu Dhabi. Arrivo alle 19.30. Alle 21.25 proseguimento per Muscat con volo di linea Etihad.

Ore 22.35 Arrivo all’aeroporto di Muscat.

Incontro con il pullman e la guida locale.

Trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO | LUNEDI’ 16 MARZO

Prima colazione e intera giornata dedicata alla visita di Muscat.
Imperdibile la Grande Moschea del Sultano Qaboos, importante esempio di architettura islamica moderna Al suo interno opere notevoli come il lampadario di cristallo e l'enorme tappeto persiano per la preghiera. Nella parte più antica di Muscat, il Palazzo del Sultano, la ci visita, anche se limitata agli esterni, è di grandissimo interesse per la maestosità e l’ eleganza di alcuni edifici, per la stravaganza di altri. Per finire con il museo Bait al-Zubair che permette di scoprire la vita tradizionale omanita
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visiteremo il souq per godere la sua atmosfera tradizionale.
Tra labirinti di vicoli e botteghe, colori e intensi profumi esotici, cibo locale e oggetti di artigianato, gioielli e incenso si coglie appieno il fascino di questo mondo.
Rientro in hotel e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.

3° GIORNO | MARTEDI’ 17 MARZO

Dopo la prima colazione, partenza per Sur.
Prenderemo la bella strada che si snoda fra le montagne e il mare. Lungo la strada ci fermeremo al Sinkhole di Bimah, una spettacolare dolina carsica piena d’acqua cristallina situata in pieno deserto.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio sosta per una passeggiata al Wadi Shab
Un suggestivo canyon con pozze d’acqua turchese, cascate e piantagioni terrazzate.
Arrivo a Sur. Sistemazione in hotel e cena. In serata partenza per Ras Al Junaiyz
Il santuario delle tartarughe verdi, luogo protetto per la cova, una specie a rischio di estinzione che proprio qui nidifica (la presenza delle tartarughe è variabile)
Pernottamento.

4° GIORNO | MERCOLEDI’ 18 MARZO

Prima colazione e partenza in 4x4 per il Wadi Bani Khalid
Un continuo susseguirsi di piantagioni e di villaggi adagiati sul fondo del wadi, riforniti da una sorgente perenne che conferisce a questo luogo un aspetto idilliaco. Avremo l’occasione di ammirare alcune vasche d’acqua naturali.
Pranzo in ristorante e prosecuzione per le dune di Wahiba Sands, uno dei luoghi più suggestivi dell’Oman.
Il deserto comincia a lambire le cittadine che si incontrano sulla strada e poi man mano che si prosegue, le dune color arancione si fanno sempre piu’vicine, il paesaggio diventa spettacolare, quasi irreale. Si possono incontrare accampamenti di nomadi, tribu’ beduine che da secoli vivono nel Wahiba, dove le donne indossano ancora le tipiche maschere facciali nere.
Sistemazione nel resort nel deserto e tramonto sulle dune.
Cena e pernottamento in campo tendato.

5° GIORNO | GIOVEDI’ 19 MARZO

Dopo la prima colazione, partenza per la visita della città storica di Bahla, patrimonio UNESCO e del castello di Jabreen
Costruito nel XVII secolo per volere del Sultano Al Yaribi nello stile delle costruzioni dell’epoca, è notevole per le iscrizioni e gli a?reschi che decorano le numerose stanze distribuite su 5 piani e per la presenza di un falaj, canale di irrigazione, che passa all’interno della struttura.
Pranzo in ristorante e proseguimento per Nizwa.
Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° GIORNO | VENERDI’ 20 MARZO

Prima colazione e visita della cittadina di Nizwa
La “Perla dell’Islam”, sorge in una pianura circondata da una folta oasi di palme. Cominceremo con il forte che domina la città, caratterizzato dalla torre rotonda dalla quale si gode di un’eccezionale vista sui monti Hajar. Accanto la Moschea spicca per la sua cupola blu e dorata. E poi il souq del venerdì, l’animato mercato con maestose mura, bellissimi portali di legno e finestre intarsiate che in questa giornata prevede anche il mercato del bestiame. Nel reparto dell’artigianato, gli argentieri propongono i khanjar, caratteristici pugnali d’argento finemente lavorati.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio si raggiungerà il villaggio di Al Hamra uno dei più antichi della regione.
Il villaggio, ormai quasi disabitato, è caratterizzato dalle case in stile yemenita, costruite con mattoni crudi e perfettamente conservate, e dal suo palmeto.
Sosta per la visita del Falaj al Khatmeen
Uno straordinario sistema di irrigazione costituito da canali che portano l'acqua dalla montagna all'oasi.
Rientro a Nizwa.

Cena e pernottamento

7° GIORNO | SABATO 21 MARZO

Pranzo in ristorante e partenza per Nakhal, interessante città tradizionale, situata tra i monti dell’Hajar e la pianura.
Visita del Forte.
Costruito su una roccia, è basato su una struttura pre-islamica che permette una notevole vista panoramica.
Pranzo in ristorante e nel pomeriggio, visita delle sorgenti di Al Kasfah.
Proseguimento per Muscat e cena in ristorante. Trasferimento in aeroporto.

Ore 23.25 Partenza con volo di linea Etihad per Abu Dhabi (arrivo ore 0:30 del 22 marzo) 

Ore 2.40 Partenza per Roma con volo di linea Etihad

Ore 6.20 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino