Bookmark and Share
ETIOPIA
La rotta Storica
30/04/2020 - 10/05/2020

Itinerario di 11 giorni, 8 pernottamenti + 2 in volo.
Roma - Addis Abeba - Bahar Dar - Lago Tana - Gondar - Axum - Lalibela - Addis Abeba - Roma

Meta privilegiata di mercanti ed esploratori, abitata dai discendenti della Regina di Saba e del Re Salomone, paese africano con una storia orgogliosa di indipendenza, ‘culla dell’umanità’. Scopriremo antiche testimonianze archeologiche, apprezzeremo i lasciti coloniali italiani ed indagheremo un particolare legame con il cristianesimo, in una terra sorprendente per la sua varietà geografica. 

 

Le visite saranno curate dalla dottoressa Valeria Danesi

PRENOTAZIONI ENTRO IL 20 FEBBRAIO

1° GIORNO | GIOVEDI’ 30 APRILE

Ore 21.30 Appuntamento dei partecipanti all’aeroporto di Fiumicino - Terminal 3 - Check in Ethiopian Airlines

Ore 23.50 Partenza con volo di linea Ethiopian Airlines per Addis Abeba. 

2° GIORNO | VENERDI’ 1 MAGGIO

Ore 6.40 Arrivo all’aeroporto di Addis Abeba.

Incontro con la guida locale e trasferimento con pullman privato in centro città. Colazione e tour della città
Cominceremo con la Cattedrale di San Giorgio, costruita da Menelik dopo la vittoria di Adua, costruita secondo il tradizionale modello ottagonale in uno stile neoclassico. Passeremo allo Yekatit 12, memoriale delle vittime del fascismo.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento delle visite.
Il Museo Nazionale, uno dei musei più importanti dell’Africa sub-sahariana che oltre a numerosi altri oggetti raccolti dagli archeologi nel nord del paese, ospita i resti di Lucy l’ominide fossile (in realtà quello esposto è un calco in gesso). Proseguiremo con la Cattedrale della Santissima Trinità, la più grande chiesa copta ortodossa del paese, un miscuglio di stili con una cupola imponente e pennacoli affusolati. Al rientro in città, sosta nella zona della Vecchia Piazza, dove sono più evidenti gli influssi architettonici italiani.
Sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

3° GIORNO | SABATO 2 MAGGIO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo interno per Bahar Dar. Sistemazione dei bagagli ed escursione in barca sul Lago Tana per scoprire i monasteri nascosti sulle sponde e sulle isole del lago.
Il più ampio bacino di Etiopia, sulle cui sponde e isole sorgono monasteri risalenti al tardo XVI?secolo ed altri precedenti di epoca pre-cristiana che custodiscono gelosamente tesori e sepolcri reali. Visiteremo in maniera approfondita il monastero di Ura Kidane Meret, con bellissimi dipinti murali e quello di Azwa Mariam con la sua collezione di dipinti.
Pranzo. Nel pomeriggio, si visiterà Bahar Dar con il mercato del pesce e i suoi ampi viali fiancheggiati da palme.
Concluderemo la giornata con il tramonto sul lago Tana che ammireremo dalla collina dove c’è l’antico palazzo di Haile Selassier (non visitabile all’interno).
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO | DOMENICA 3 MAGGIO

Prima colazione e partenza per la visita delle cascate “Del Nilo Azzurro” e per una facile escursione nei dintorni.
Anche se la costruzione di una serie di dighe hanno ridotto la portata della cascata, lo spettacolo rimane notevole.
Prosecuzione per Gondar lungo un percorso che attraverserà villaggi rurali, e permetterà una immersione nella cultura Amhara e i metodi di coltivazione tradizionali ancora in uso fino ad oggi. Pranzo lungo il percorso.
All’arrivo a Gondar, sistemazione in hotel.

Cena e pernottamento.

5° GIORNO | LUNEDI’ 4 MAGGIO

Prima colazione, ed intera giornata dedicata alla visita della città di Gondar.
E’ definita la Camelot d’Africa per i suoi numerosi castelli e chiese. Notevoli sono anche gli esempi di architettura fascista. La visita comprenderà la Cittadella Reale risalente al XVII secolo ed il palazzo di Fasilasas, restaurato di recente considerato il più notevole dei castelli di Gondar. La presenza italiana sarà visibile durante la visita all’Etege Menen Hotel.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della chiesa di Debre Berhan Selassie
La particolarità di questa notevolissima chiesa è il soffitto affrescato con le teste alate di 80 cherubini e le non meno importanti pitture murali.
Visita del complesso reale di Kweskwam
Una serie di edifici tra cui un lungo palazzo turrito a due piani.
Cena in hotel e pernottamento.

6° GIORNO | MARTEDI’ 5 MAGGIO

Dopo la prima colazione, partenza per Axum attraverso le spettacolari vedute offerte dalle Simien Mountains.
Uno degli scenari più spettacolari dell’Africa intera, con strade che offrono paesaggi mozzafiato
Pranzo in corso di viaggio e prosecuzione per Axum città nella quale è nato il Regno di Axum.

7° GIORNO | MERCOLEDI’ 6 MAGGIO

Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
Prima colazione e intera giornata dedicata alla visita di Axum.
Difficile immaginare lo splendore del regno axumita osservando la piccola città odierna. La maggior parte dei resti rimangono infatti ancora non scavati, ma questo non fa che accrescere il fascino della visita. I principali monumenti visibili oggi sono le tombe caratterizzate dall’utilizzo di monoliti (stele) quali pietre tombali. Il parco delle Stele Settentrionali, il più vasto ed importante, ne ospita ben 120. Altri siti interessanti della città sono la chiesa di Santa Maria di Sion, costruita nel 1665, dove si dice essere conservata l’Arca dell’alleanza e importanti siti archeologici come il cosiddetto Bagno della Regina di Saba (in realtà una riserva d'acqua) che si rifà alla leggenda secondo la quale la famosa regina è vissuta nella città, e la tomba monumentale del re Kaleb.
Pranzo in corso di visite
Cena e pernottamento.

8° GIORNO | GIOVEDI’ 7 MAGGIO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo interno da Axum a Lalibela.
All’arrivo pranzo in ristorante e nel pomeriggio inizio delle visite di Lalibela.
Affascinante come Petra, alla quale è infatti spesso paragonata, è uno dei siti storico-religiosi più importante del mondo cristiano. La leggenda vuole che il re Lalibela, sovrano tra il XII?e XIII?secolo, fu mandato per un periodo in esilio a Gerusalemme, e meravigliato per la sua magnificenza volle costruire un’altra città santa in terra etiope. Nota per le Chiese scavate nella roccia, è una città di pellegrinaggio dove è ancora possibile incontrare tra le gallerie e le chiese scarsamente illuminate, monaci e sacerdoti con i paramenti sacri e gli echi del loro salmodiare.
Nel pomeriggio si visiterà il primo gruppo di Chiese, situate a breve distanza dal centro città.
Rientro in hotel.

Cena e pernottamento.

9° GIORNO | VENERDI’ 8 MAGGIO

Dopo la colazione, partenza per la visita alla chiesa Yimrehane Kristos , costruita all’interno di una grotta.
Diversa dalle altre di Lalibela, perché?edificata e non scavata nella roccia, questa chiesa è costruita in stile tardo-axumita. L’esterno è decorato con pannelli di marmo intonacato, e l’intera costruzione poggia su un basamento di legno.
Pranzo e prosecuzione con la visita del gruppo di chiese situate nella zona settentrionale.
La più importante tra queste è la chiesa di Bet Giyorgis, perfettamente conservata e apogeo della tradizione architettonica rupestre. Sorge su di un basamento a tre piani e ha la forma di croce greca, edificata in onore di San Giorgio, patrono dell’Etiopia.
Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

10° GIORNO | SABATO 9 MAGGIO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo per Addis Abeba.
All’arrivo in città sosta al Mercato artigianale per gli ultimi acquisti e tempo libero a disposizione.
Cena in ristorante e trasferimento in aeroporto.

Ore 23.45 Partenza con volo di linea Ethiopian Airlines per Roma

11° GIORNO | DOMENICA 10 MAGGIO

Ore 5.10 Arrivo all’aeroporto di Fiumicino