Bookmark and Share
FIRENZE
Con la mostra “Caravaggio e Caravaggeschi”

Itinerario culturale di 2 giorni, 1 pernottamento. In treno
Roma - Firenze - Roma

 

Firenze non stanca mai. Sarà la sua atmosfera rinascimentale, saranno i sapori della sua tavola e dei rossi del Chianti; sarà che per quante volte la si visiti non si esaurisce mai il patrimonio di opere d’arte da ammirare. E’ un fatto che tornare a Firenze non vuol mai dire ripetere un’esperienza, anche se piacevole: è sempre una nuova avventura, per il cuore e per la mente.
Stavolta parliamo di caravaggeschi, sulla scia del grande evento espositivo romano, così presenti nella città medicea. E poi di antichi Cenacoli e di stravaganti collezionisti inglesi; anche loro, come noi, perdutamente innamorati di questa città.

 

PRENOTAZIONI ENTRO IL 7 MAGGIO

1° GIORNO | SABATO 12 GIUGNO | Roma - Firenze

Ore 8:20 Appuntamento dei partecipanti alla Stazione Termini

Ore 8:45 Partenza con treno Freccia Rossa 9512 per Firenze in posti riservati di seconda classe.

Ore 10:20 Arrivo alla stazione di Firenze Santa Maria Novella. Sistemazione dei bagagli in albergo.

A piedi raggiungeremo la Biblioteca Medicea Laurenziana per ammirare il capolavoro architettonico di Michelangelo e, con l’occasione, ammirare alcuni manoscritti miniati in esposizione nel Salone della Biblioteca.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio visita guidata della mostra “Caravaggio e caravaggeschi a Firenze”.
Firenze è la città che, dopo Roma, vanta la più cospicua raccolta di quadri caravaggeschi al mondo.  La presenza in città di importanti artisti come Artemisia Gentileschi, Battistello Caracciolo, Theodor Rombouts, e i rapporti con artisti come Gerrit Honthorst, Bartolomeo Manfredi e Jusepe Ribera avviarono infatti un’intensa “stagione” caravaggesca che sedimentò un numero straordinario di dipinti. Questa mostra, ospitata agli Uffizi e nella Galleria Palatina di Palazzo Pitti, è un’occasione per completare il discorso su Caravaggio, ampiamente affrontato in occasione della mostra romana alle Scuderie del Quirinale.
Al termine, tempo libero.
Cena e pernottamento.

2° GIORNO | DOMENICA 13 GIUGNO | Firenze - Roma

Dopo la prima colazione, visita guidata al Cenacolo di Santa Apollonia.
Nel Refettorio dell’antico monastero delle benedettine, Andrea del Castagno dipinse l’Ultima Cena di nostro Signore, tra le scene della Crocefissione, Deposizione e Resurrezione. Era il 1447. Da allora l’affresco campeggia nel vuoto dell’ampio salone, mantenendo intatta la sensazione di poter toccare con mano quei personaggi, straordinariamente vividi nei colori e nei gesti che raccontano il Vangelo.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio visita al Museo Stibbert
Una collezione di quasi 50.000 oggetti, raccolti negli anni dall’eccentrico collezionista inglese Frederick Stibbert nell’Ottocento. Frutto di una passione straordinaria per qualunque forma di arte e di cultura, il Museo è un ‘unicum’ nel panorama italiano e ospita alcune perle di rara bellezza, come la sezione giapponese che visiteremo su prenotazione.

Ore 18:40 Partenza in posti riservati di seconda classe con treno Frecciargento 9421 per Roma

Ore 20:13 Arrivo alla stazione Termini