Bookmark and Share

Tesori ben nascosti | Gli inizi di Gian Lorenzo Bernini architetto: Chiesa di Santa Bibiana
Sabato 15 Settembre - Ore 16.15

Sul luogo degli Horti Liciniani all’Esquilino sorse, fra il IV e il V secolo, una chiesa intitolata alla santa, ricavata negli ambienti di una domus. L’attuale configurazione si deve a Urbano VIII Barberini, che per l’Anno Santo del 1625 chiese al Bernini un intervento di ammodernamento. Per la sua prima opera di architettura Bernini agì senza modificare la struttura antica e mantenendo gli inserimenti barocchi entro criteri di sobrietà. Furono coinvolti nella decorazione dell’interno alcuni dei migliori artisti dell’epoca, come Agostino Ciampelli e Pietro da Cortona. La chiesa è salita ai recenti onori della cronaca a causa della rottura del dito della statua di Santa Bibiana, scolpita da Bernini, avvenuta in occasione di una mostra alla Galleria Borghese

 

Appuntamento: via Giovanni Giolitti, 154
Quota di partecipazione (inclusa offerta): € 10.00 – ospiti 12,00
A cura della dott.ssa Maria Clara Bartocci